Camilla Monga

Dopo aver completato gli studi all’Accademia di Brera e alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano, Camilla Monga supera le audizioni alla P.A.R.T.S. Academy e si diploma in Choreographic Research. Successivamente approfondisce gli studi coreografici con Anne Teresa de Keersmaeker, Bojana Cvejic e Alain Franco.

I suoi lavori sono presentati in importanti contesti nazionali e internazionali come Biennale Danza, Bolzano Danza festival, b.Motion/Operaestate festival, Triennale Teatro, Fabbrica Europa, Dance Umbrella festival London, CND camping Paris, P.A.R.T.S. Bruxelles, Ick Amsterdam.

La composizione musicale e coreutica sono al centro della ricerca dell'artista, che negli anni collabora con professionisti del suono tra cui Filippo Vignato, Federica Furlani, Marta del Grandi e Emanuele Maniscalco, con cui lavora dal 2020 collezionando successi.

Il loro lavoro Sull'Attimo è stato selezionato per Aerowaves, il network di danza internazionale più importante d'Europa. Camilla Monga ed Emanuele Maniscalco sono gli unici artisti italiani ad essere stati selezionati per l'edizione 2023 che si è tenuta a Dublino dal 27 al 29 aprile.

Camilla Monga e la musicista Giulia Tagliavia si lasciano ispirare dall'opera Undici pezzi infantili op. 35 del compositore Alfredo Casella per lavorare a uno spettacolo in cui danza e musica sono protagoniste.

Riflessi si apre con una danzatrice in scena apparentemente imprigionata all'interno di un carillon fatto di ombre e luci. Il suo movimento scandisce il ritmo della performance.

L'ombra della performer, proiettata sul fondale, dà vita a una serie di personaggi misteriosi e affascinanti. Figure in costante trasformazione dalle linee a volte eleganti e altre volte grottesche, che creano un'atmosfera surreale e suggestiva.

L'interplay tra la danzatrice, la musica eseguita dal vivo e le misteriose ombre offre una performance che esplora il confine tra la realtà e la fantasia.

;