Sostienici

Oriente Occidente è incontro di culture, accessibilità, accoglienza, apertura alle differenze, educazione alla bellezza, ma anche ricerca artistica e innovazione.

Un punto fermo nel panorama della danza contemporanea internazionale, che da oltre 40 anni si radica al tessuto socio-economico e alla vita culturale di Rovereto e del Trentino, per rendere la cultura un diritto universale a cui tutti e tutte possano accedere.

Per farlo, siamo stati capiti e sostenuti dalle istituzioni, dagli sponsor e dalle imprese che hanno deciso di legare la loro immagine alla nostra per crescere insieme. E dal pubblico, elemento fondante del nostro lavoro.

Se anche tu credi nei nostri valori, risuona con Oriente Occidente!

Per informazioni: laura.marongiu@orienteoccidente.it

Diventa un mecenate!

Oriente Occidente appartiene alla comunità e anche tu ora puoi sostenerlo e farlo crescere trasformando il tuo investimento in cultura in credito d'imposta.

Come funziona?

Sia che tu sia un'impresa che una persona fisica puoi effettuare una donazione a Oriente Occidente e puoi recuperare il 65% dell'importo tramite credito di imposta. Per ogni 10 euro che donerai la tua spesa effettiva sarà di 3,50 euro. Il restante ti verrà trasformato in credito di imposta.

Per le imprese il tetto massimo del credito di imposta equivale al 5 per mille dei ricavi.

Esempio. Se l’impresa ha avuto un fatturato di 100.000.000,00 di euro il tetto massimo del credito di imposta è pari a 500.000,00 euro (ossia il 5 per mille dei ricavi). L’impresa fa al Festival un erogazione liberale di 15.000 euro (con un semplice bonifico e senza emissione di fattura):

  • investimento in cultura: 15.000,00 euro

  • investimento finanziario per l’impresa: 5.250,00 euro (35% dell’ammontare)

  • credito di imposta per l’impresa: 9.750,00 euro (65% dell’ammontare). Il credito di imposta per l’azienda viene ripartito in 3 rate annue di 3.250,00 euro a partire dall’anno dell’erogazione.

Per le persone fisiche e gli enti che non esercitano attività commerciale, come per esempio le Fondazioni, il tetto massimo del credito di imposta equivale al 15% del reddito imponibile.

Esempio. Se la persona fisica ha avuto un reddito imponibile di 50.000,00 euro il tetto massimo del credito di imposta è pari a 7.500,00 euro (ossia il 15% del reddito). La persona fa al Festival un' erogazione liberale di 1.000,00 euro (con un semplice bonifico e senza emissione di fattura o ricevuta):

  • investimento in cultura: 1.000,00 euro

  • investimento finanziario per la persona: 350,00 euro (35% dell’ammontare)

  • credito di imposta per la persona: 650,00 euro (65% dell’ammontare). Il credito di imposta per la persona viene ripartito in 3 rate annue di 216,66 euro a partire dall’anno dell’erogazione.

Per leggere i progetti e scoprire come diventare mecenate clicca qui!

Associa il tuo brand a un leader culturale!

Le partnership con le aziende private sono per noi centrate sull'impegno, sulla lungimiranza, sull'innovazione e cerchiamo di lavorare con le organizzazioni con cui condividiamo valori e sfide creando progetti di partenariato su misura, per raggiungere insieme gli obiettivi condivisi.

Le nostre partnership, come il nostro lavoro, vogliono essere caratterizzate da sguardi verso il futuro, che arricchiscano le comunità in cui operiamo, tenendo fede ai nostri valori che ci guidano nel considerare la cultura un bene universale e l'educazione alla bellezza un esercizio utile ad essere cittadini attivi e consapevoli.

Con una attività annuale e dieci giorni di Festival che da oltre 40 anni segna anche l'identità della città che ci ospita, il nostro programma è una delle eccellenze culturali del territorio conosciuta e apprezzata sulla scena italiana e internazionale come fiore all'occhiello della danza contemporanea.

Nel nostro team le idee non mancano, lavoreremo insieme per costruire con costanza e creatività il migliore modo per ottenere una partnership che sappia centrare gli obiettivi.