torna indietro
mer 4 mar
 

CID - CENTRO INTERNAZIONALE DELLA DANZA IL REPERTORIO DI SASHA WALTZ AL CID

Continua l’attività di alta formazione del CID – Centro Internazionale della Danza attraverso i repertori dei più grandi coreografi al mondo. Il prossimo fine settimana, da venerdì 6 a domenica 8 marzo, un profondo assaggio del lavoro di Sasha Waltz, coreografa, ballerina e leader della compagnia Sasha Waltz and Guests, oltre che direttrice artistica del Berlin State Ballet.

A guidare il laboratorio dedicato ad allievi esperti, Michal Mualem, danzatrice, assistente e collaboratrice della coreografa dal 2001.

Improvvisazione e tecnica release faranno da introduzione all’approfondimento sul repertorio dell’artista berlinese. Nobody, Sacre, Orfeo, ma anche Impromptus, Continu i titoli dei pezzi che meglio raccontano l’opera di Waltz. Saranno proprio questi al centro del workshop, spaziando così tra solo per concentrarsi sui dettagli dei singoli movimenti, duetti per mettere a fuoco l’ascolto e la dipendenza tra due corpi, coreografie di gruppo per perfezionare l’orientamento spaziale e in relazione agli altri. È ancora possibile iscriversi: tutti i dettagli sul sito centrodelladanza.it

 

REPERTORY SASHA WALTZ WORKSHOP | CID – Centro Internazionale della Danza, Rovereto

Venerdì 6 marzo dalle 16 alle 19

Sabato 7 marzo dalle 10 alle 12 e dalle 13 alle 17

Domenica 8 marzo dalle 10 alle 12 e dalle 13 alle 17

 

Michal Mualem

Danzatrice e coreografa con una formazione che attraversa le tecniche coreutiche tra classico e contemporaneo, composizione coreografica, improvvisazione e contact fino al metodo Feldenkrais. La sua storia inizia con la ginnastica artistica, che pratica a livello agonistico fino all’età di 15 anni. Dal 1994 al 2001 lavora come danzatrice in Israele in compagnie quali Liat Dror, Nir Ben Gal Dance Company, Noa Dar Dance Group, oltre a collaborare con coreografi come Inbal Pinto, Nir Sheinfeld e Anne Mary Porass. In questo periodo presenta anche il suo primo lavoro da coreografa, Brown Sugar, al Suzanne Dellal Center di Tel Aviv. Dal 2001 è stabilmente a Berlino, nella compagnia di Sasha Waltz, danzando nelle creazioni Körper, NoBody, InsideOut, Impromptus, Dido and Aeneas e diventando sua assistente e manager rehearsal. In questi anni studia e collabora anche con altri coreografi come David Zambrano, Meg Stuart, Benoit Lachambre, Ted Stoffer e Kristie Simpson. Nel 2004 inizia la sua collaborazione con Giannalberto De Filippis e, combinando le loro diverse esperienze e il loro diverso linguaggio di movimento, realizzano insieme diverse coreografie oltre a co-condurre numerosi workshops in Italia, Germania, Repubblica Ceca e Israele. Nel 2008 collabora in qualità di danzatrice con Roberto Zappalà, per la produzione della compagnia Instrument 2 <la sofferenza del corpo>.