Accessibilità

Le porte di Oriente Occidente Dance Festival non sono mai state così aperte!

Da qualche anno ci siamo impegnate ed impegnati in progetti
che coinvolgono artiste e artisti con disabilità
, per creare
insieme spettacoli innovativi, portando avanti 
un’indagine
sulla ricchezza estetica e artistica 
che la diversità può offrire.

Ma non solo. Oriente Occidente Dance Festival vuole essere
una realtà aperta a 360 gradi,
rendendo gli eventi il più possibile accessibili
a pubblici con disabilità.

In che modo?

SITO  E COMUNICAZIONE

In alto a destra le tre icone standard dell’accessibilità che rendono i contenuti del sito facilmente fruibili da tutti gli utenti. 


     Aumenta/Diminuisce il carattere della pagina.

 

     Aumenta/Diminuisce il contrasto della pagina.

 

     Aumenta/Diminuisce la visibilità dei link della pagina.
 

EASY TO READ

Per gli spettacoli Diptych: The missing door and The lost room di Peeping Tom, The Fifth Winter e Bach di Malpelo e Umwelt di Maguy Marin è disponibile sul sito una presentazione in formato EASY TO READ. Si tratta di una presentazione degli spettacoli semplificata, che rende maggiore l’accessibilità ai contenuti. Il progetto è realizzato con ANFFAS Trentino Onlus.



   EASY TO READ    

Per saperne di più CLICCA QUI.
 

ACCESSIBILITÀ DEGLI EVENTI 

Ogni individuo ha il diritto di godere delle arti 

Ce la stiamo mettendo tutta per aprire i nostri eventi ad un pubblico più ampio attraverso una serie di iniziative.


SUBPAC

Political mother unplugged di Hofesh Shechter Company – Shechter II (4 settembre) e Diptych: The missing door and The lost room di Peeping Tom (6 e 7 settembre) saranno resi accessibili a un pubblico di persone sorde grazie alla collaborazione di Oriente Occidente con ENS – Ente nazionale Sordi.

Grazie a una sperimentazione iniziata nel 2019, alcuni spettacoli in programma saranno accompagnati dalla possibilità di utilizzare i Subpac, innovativi strumenti audio-tattili nati per esperienze di realtà virtuale che si indossano come zaini e che vibrano al ritmo della musica, permettendo la percezione sonora attraverso il tatto. I Subpac sono a disposizione di Oriente Occidente grazie alla collaborazione con Virtual Gaming Italia, il primo centro in Italia per esperienze in 3D.


STAFF SEGNANTE

In occasione degli spettacoli che prevedono la tecnologia sopracitata, sarà disponibile uno staff segnante composto dai volontari di ENS che si curerà di accogliere il pubblico sordo e spiegare il corretto funzionamento del SUBPAC.



AUDIO-DESCRIZIONE e DI SALA PER IPOVEDENTI E CIECHI

Da quest’anno si attiva una nuova sperimentazione per rendere accessibile attraverso audio-descrizione lo spettacolo Diptych: The missing door and The lost room della compagnia Peeping Tom ad un pubblico di persone cieche. Per gli stessi spettacoli, saranno disponibili anche programmi di sala a caratteri ingranditi e in braille. Le audio-descrizioni e i materiali saranno realizzati grazie alla collaborazione con Associazione Fedora, WordUp e ABC Irifor del Trentino.



PERCORSO TATTILE 

Lo spettacolo Diptych: The missing door and The lost room della compagnia Peeping Tom verrà reso fruibile ad un pubblico di ciechi anche attraverso un percorso tattile, nel quale le persone verranno accompagnate prima dell’inizio dello spettacolo. Un’avventura nel dietro le quinte e sul palcoscenico durante la quale si potranno toccare le scenografie, gli oggetti di scena ed i costumi dello spettacolo.

ACCESSIBILITÀ DEGLI SPAZI PERFORMATIVI

 

Teatri con posti riservati per persone con mobilità ridotta e in carrozzina, accesso in autonomia al foyer di entrata, alla platea e ai bagni, parcheggi riservati nelle immediate vicinanze.
Gli spazi e le attività accessibili in carrozzina sono segnalate graficamente su tutti i nostri materiali promozionali e sul nostro sito.   

Clicca qui per maggiori informazioni a proposito del Teatro Zandonai

Clicca qui per maggiori informazioni a proposito dell'Auditorium Melotti 

Clicca qui per maggiori informazioni a proposito del Teatro alla Cartiera


ACQUISTO BIGLIETTI PER PERSONE CON DISABILITÀ E ACCOMPAGNATORI

L’acquisto dei biglietti per persone con disabilità che necessitano di accompagnatore e/o di posto con carrozzina deve essere effettuato telefonando al numero 0464 016576 o mandando una mail a biglietteria@orienteoccidente.it.

Lo staff di Oriente Occidente risponderà alle vostre chiamate dalle 10 alle 14 e dalle 16 alle 20 dal lunedì al venerdì e a partire dal 3 settembre fino a fine Festival anche sabato e domenica.

Eventuali accompagnatori avranno accesso gratuito agli spettacoli.

Siamo lieti di accogliere vostri suggerimenti e segnalazioni per una gestione sempre più accurata ed aggiornata delle informazioni, delle nostre policy e degli itinerari di accesso agli spazi. Scriveteci a 
biglietteria@orienteoccidente.it.