torna indietro
2020
 

Paola Bianchi

 
OtherNess, prima tappa di una nuova fase del progetto ELP, parte con la raccolta di un archivio retinico-mnemonico multiculturale. Paola Bianchi in residenza nel mese di ottobre 2020 al CID, ha chiesto a un gruppo di persone provenienti da paesi stranieri quali fossero le immagini pubbliche impresse nella loro retina che anche dopo molto tempo continuano a essere vive nella memoria visiva.
Immagini che hanno attraversato mari e terre per chilometri e chilometri, superando confini, luoghi e nazioni, custodite negli occhi, fissate nella memoria di esseri umani erranti – cosa hanno portato nel mio corpo?


OtherNess è il frutto di questa indagine. L’archivio retinico multiculturale che si è andato a comporre è diventato il punto di partenza di un processo di incarnazione di immagini entrate nel corpo della danzatrice deformandolo, scomponendolo, generando “stati del corpo”.
 
OtherNess è parte del progetto ELP che indaga la relazione tra parola e danza attraverso la trasmissione di archivi di posture.


Foto di Giulia Lenzi