torna indietro
2020
 

Daniele Ninarello

 
Daniele Ninarello, artista associato al Festival per il biennio 2019-2020 nel periodo di settembre 2020 ha svolto, in parte negli spazi del CID e in parte nelle sale museali del MART Museo d'arte contemporanea di Trento e Roverteo, un perido di sviluppo della sua nuova ricerca dal titolo NOBODY NOBODY NOBODY - It’s ok not to be ok che mette al centro il corpo nella sua intimità e nella sua relazione con lo spazio pubblico.

Una relazione che oggi si fa necessariamente politica e che sfiora temi come l’emarginazione, la negazione, l’isolamento, l’offesa e la violenza. A partire da un’esperienza autobiografica di “corpo bullizzato”, Daniele Ninarello estende la questione, rendendola universale e cercando nel corpo la tensione che lo ha costretto in gesti e posture di controllo, paura, difesa.

Nelle sale del Mart una serie di discorsi danzati raccontano, come in un flusso di coscienza del corpo che ri-attraversa sensazioni e memorie, le tracce lasciate dalla cultura della violenza e dell’offesa per permettere che vengano sostituite invece da gestualità fluide e permeabili.
Azioni danzate solitarie e meditative
, nate durante l’isolamento, che diventano protesta, denuncia e condivisione di un corpo in trasformazione.


Foto di Sarah Malchiori